Enel X e Audi: ecco le nuove wallbox per ricaricare le e-tron in casa

Enel X ed Audi hanno collaborato per lanciare la nuova piattaforma di ricarica Wallbox da usare in casa per i veicoli della classe e-tron.

0
23

Enel X ed Audi hanno collaborato per lanciare la nuova piattaforma di ricarica Wallbox da usare in casa per i veicoli della classe e-tron. Il nuovo servizio è stato lanciato con  Ready for e-tron home, sistema che consentirà a tutti i possessori di uno dei modelli elettrici della nota casa automobilistica tedesca di ricaricare il proprio veicolo tramite rete domestica. Scopriamone subito i dettagli.

 

Audi e-tron ora con wallbox di Enel X per una ricarica efficace anche in casa

I clienti che richiedono l’installazione di una JuiceBox presso la propria residenza hanno ora diverse scelte a disposizione. Tecnici esperti di Audi valuteranno la fattibilità dell’installazione dopo un sopralluogo.

La wallbox Enel X è disponibile in tre diverse configurazioni: 7,4 kW monofase, 11 kW trifase e 22 kW trifase, a cui si aggiungono le versioni smart Pro cellular che consentono di gestire la ricarica da remoto, accessibili solo con linea trifase.

Il costo per la monofase è di 854 euro mentre si richiedono 922 euro per l’installazione di una wallbox trifase da 11 kW o 22 kW. Con la variante smart Pro Cellular il costo sale a 1.037 euro per la versione da 11 kW e 1.140 euro per 22 kW. La predisposizione logistica e la capienza dell’impianto elettrico sono oggetto di valutazione in fase di attivazione.

Secondo i dati forniti dalle rispettive società la potenza da 7,4 a 11 kW è in grado di ricaricare l’auto in una notte mentre con 22 KW la questione si risolve in circa 4 ore. Ricordiamo che la JuiceBox è dotata di tecnologia demand limitation, che gestisce eventuali picchi nelle fasi di ricarica scongiurando il rischio di sovraccarico della rete.