Emissioni, 9 paesi chiedono una data per lo stop dei motori endotermici

Nove stati hanno chiesto ufficialmente quale sarà il termine ultimo entro il quale sarà possibile vendere motori endotermici: lo scopo è ridurre le emissioni

0
152

La richiesta di nove stati europei è stata chiara: l’Unione Europea dovrà decidere presto una data entro la quale non saranno più in vendita veicoli con motore endotermico sia diesel che benzina.

La lettera è arrivata ufficialmente alla Commissione Europea, firmata da 9 paesi membri dell’Unione. A sottoscrivere il tutto ecco infatti Austria, Belgio, Danimarca, Grecia, Irlanda, Lituania, Lussemburgo, Malta e Olanda.

 

Una data per la fine della commercializzazione dei diesel e benzina: ecco l’iniziativa

E’ necessario che siano applicate politiche ambiziose per ridurre le emissioni di gas serra generate dal mondo dei trasporti“. Questo. quanto scritto nella lettera che gli Stati hanno recapitato all’organo esecutivo.

Ad esporsi in merito alla questione è stato il ministro per il clima danese, Dan Jørgensen: 

“Dobbiamo accelerare la transizione verde del trasporto stradale e, nella veste di legislatori, inviare segnali chiari ai produttori di automobili e ai consumatori di tutta l’Unione Europea”.

Inoltre nella lettera si invita a provvedere alla realizzazione su tutto il territorio europeo di nuove colonnine di ricarica. La situazione risulta abbastanza interessante ma scopriremo ulteriori dettagli prossimamente.