Ducati: ancora troppo presto per lo sviluppo di una moto elettrica

In casa Ducati non si pensa ancora all'elettrico: l'azienda ritiene che sia troppo presto ed invita a guardare ai carburanti sintetici

0
145

Il mondo delle moto si dimostra sempre più restio ad introdurre delle soluzioni elettriche. Questo settore infatti, seppure in crescita, non è di certo al livello delle auto, le quali ormai viaggiano su standard abbastanza alti per quanto riguarda la commercializzazione dell’elettrico. Ducati è una delle aziende che spesso finisce sotto i riflettori per quanto concerne tale situazione, soprattutto dopo l’anno 2019.

In quel periodo Claudio Domenicali, CEO dell’azienda, aveva parlato di un progetto che prevedeva una moto elettrica che sarebbe arrivata al più presto. Per la celebre azienda italiana però le moto elettriche non risultano almeno per ora una priorità. Francesca Milicia, VP Global Sales e After Sales di Ducati, in un’intervista concessa ad MCN ha spiegato che non ci sarà molto presto una Ducati elettrica.

Stiamo pensando e lavorando sull’elettrico. Facciamo parte di un Gruppo (Volkswagen) che sta andando velocemente verso l’elettrificazione che è una buona opportunità per la Ducati. Produrremo presto una Ducati elettrica? No. Pensiamo che per il tipo di modelli che produciamo ora, una moto elettrica non possa garantire il piacere, l’autonomia e il peso che i piloti Ducati si aspettano.

L’attenzione di Ducati almeno per il momento sembra infatti essere rivolta all’utilizzo dei carburanti sintetici, proprio a dimostrare che l’idea della tecnologia elettrica almeno per il marchio non risulta ancora una soluzione percorribile.