DHL: spedizioni ultra veloci con la nuova rete di tubi a 1.200 Km/h

DHL batte tutti sul tempo con l'annuncio di una nuova rete di distribuzione impensabile per gli altri corrieri. Le spedizioni diventano ultra rapide.

0
93

DHL batte tutti sul tempo con l’annuncio di una nuova rete di distribuzione impensabile per gli altri corrieri. Le spedizioni diventano ultra rapide grazie ad una innovazione di comparto che lascia veramente sconcerti. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

 

DHL super veloce: spedizioni lampo con il nuovo sistema innovativo

DHL Global Forwarding pone le basi per il futuro della logistica. Innovazioni come Hyperloop, la futuristica tecnologia che potrebbe fornire un trasporto più rapido delle merci all’interno e tra le città per spedizioni express o anche per il traffico passeggeri, sono solo l’inizio di un rapido processo di ascesa verso il successo commerciale.

La cosiddetta “Tube logistic” (letteralmente, la logistica dei tubi) è un trend di ultima generazione che sta attirando fortemente l’attenzione del pubblico e delle aziende che operano nel segmento del trasporto merci. La portante Hyperloop consta di una rete di connessione di 600 Km tra San Francisco e Los Angeles da raggiungere in appena 30 minuti. Vale sia per le merci che per i passeggeri che, secondo i piani prestabiliti, verrebbero trasportati da piccole navicelle a velocità supersonica.

Per quanto riguarda la logistica merci sotterranea, invece, è in studio un servizio postale da realizzare in collaborazione con realtà come Swiss Post, per mettere in atto alternative al trasporto stradale nelle aree urbane e interurbane.

I sistemi Hyperloop per lunghe distanze possono raggiungere velocità potenzialmente superiori ai 1.200 km/h attraverso l’utilizzo della tecnologia di propulsione magnetica basata su concept Maglev. Ottimo sistema per ottemperare la richiesta di urgenze in campo medico per il trasporto dei medicinali.

Il ricorso al sistema metropolitano urbano per il trasporto merci è già in atto in megalopoli come Tokyo e New York, dove, per esempio durante le ore notturne, i vagoni esistenti vengono utilizzati come carico. Soluzione consona anche per quelle zone in cui l’inquinamento acustico incide sulla qualità della vita degli abitanti.