Covid-19: una proroga fino al 5 marzo per il divieto di spostamento tra regioni

Il decreto che dovrebbe scadere il prossimo 16 febbraio potrebbe vedere una proroga al divieto di spostamento per Covid-19 fino al 5 marzo

0
84

In seguito alla pandemia dovuta al Covid, tutte le persone sanno che c’è il divieto di muoversi tra le varie regioni. Tale divieto dovrebbe andare in scadenza il prossimo 16 febbraio, ma le probabilità dicono chiaramente che potrebbe esserci una proroga fino al prossimo 5 marzo.

Tutti ormai sono in attesa della scadenza del prossimo divieto, il quale avrebbe infatti bloccato i programmi di tantissime persone. Secondo le ultime indiscrezioni però la proroga dovrebbe essere inevitabile in considerazione anche del numero di contagi e del momento che non risulta per nulla ottimale. Secondo quanto riportato la proroga del blocco degli spostamenti sarebbe stata chiesta dal Governo uscente ma anche dalla Conferenza delle Regioni.

 

Covid-19: la proroga del blocco degli spostamenti sembra inevitabile

Stefano Bonacini, presidente della Regione Emilia Romagna, ha proferito in merito al via libera da parte della Conferenza delle Regioni in merito alla proroga del blocco.

Nelle prossime ore la linea di orientamento delle Regioni sarà comunicata al ministro Francesco Boccia, il quale aveva chiesto il nostro parere nel corso dell’ultima Conferenza Stato-Regioni, oltre che al presidente del Consiglio incaricato, Mario Draghi.”

Dovrebbe essere dunque una soluzione inevitabile, anche se ci sono i soliti contrari. Molti governatori infatti non hanno dato il loro consenso a questa decisione. A distinguersi tra tutti il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. Quest’ultimo sarebbe infatti favorevole ad una riapertura, la quale non sarebbe invece auspicabile secondo il parere un anime.