Continental presenta la gomma che si gonfia da sola

Continental presenta la gomma che si gonfia da sola nel teatro espositivo della Fiera di Francoforte. Il salone dell'auto si "satura di entusiasmo" di fronte al futuro degli pneumatici intelligenti. Ecco quale tecnologia ha previsto il costruttore per far fronte all'innovazione tecnica delle automobili.

0
51

Continental presenta la gomma che si gonfia da sola nel teatro espositivo della Fiera di Francoforte. Il salone dell’auto si “satura di entusiasmo” di fronte al futuro degli pneumatici intelligenti. Ecco quale tecnologia ha previsto il costruttore per far fronte all’innovazione tecnica delle automobili.

 

Continental presenta gli pneumatici intelligenti al Salone di Francoforte, grande novità per gli automobilisti di tutto il mondo

Al recente Salone dell’auto di Francoforte il colosso delle gomme Continental ha presentato la gomma del futuro. Grazie al sistema C.A.R.E le componenti si dotano di sensori in grado di valutare i cambiamenti di pressione e la tenuta del battistrada con lo scopo di ottemperare la richiesta di sicurezza contro possibili danni, temperatura e pressione degli pneumatici.

Innovativo in senso stretto è il sistema che permette alle gomme di gonfiarsi da sole. Mentre il veicolo accelera, le forze centrifughe all’interno della ruota agiscono sulla pompa per generare aria compressa. Tale capolavoro dell’ingegneria moderna, denominato PressureProof, mantiene costantemente la pressione interna aiutando a rendere minime le perdite di CO2 causate dal calo di pressione. L’efficienza aumenta facendo diminuire consumi ed emissioni. Per quanto riguarda l’aria supplementare creata, viene immagazzinata in un serbatoio e, quando necessario, il sistema rilascia rapidamente l’aria per riempire di nuovo il pneumatico.

Si tratta di una implementazione straordinaria che segna un nuovo traguardo tecnico nella scelta della sicurezza e dell’eco sostenibilità. Le gomme autogonfiabili potrebbero essere solo uno dei tanti optional  sulle auto a guida autonoma di domani. Le potremo provare presto su strada per saggiarne l’efficacia. Che ne pensate di questi sistemi innovativi? Spazio ai commenti.