Centralina auto: rimappatura o nuovo controller?

Meglio optare per una nuova centralina o una rimappatura dell'originale per la propria auto? Ecco i nostri consigli e le conseguenze di un'operazione simile.

0
102

Meglio optare per una nuova centralina o una rimappatura dell’originale per la propria auto? Ecco i nostri consigli e le conseguenze di un’operazione simile.

 

Centralina aggiuntiva o nuova mappatura?

L’uso di una centralina modificata comporta un incremento delle performance dell’auto in accelerazione e velocità oltre che per i consumi. Una pratica simile comporta sempre vantaggi e svantaggi al lordo delle considerazioni circa le violazioni legislative.

Il remap classico prevede l’uso di un nuovo sistema parametri dei controlli motore con file modificati da inserire in Eprom apposite. In seriale, invece, si passa per la presa OBD collegata ad un computer che tramite il bus invia i nuovi dati alla centralina predisposta in auto.

Entrambi i tipi di mappatura comportano situazioni diverse. Con le Eprom è necessario accedere al motore per sostituire fisicamente il chip mentre con il bus OBD ciò non è necessario anche se è probabile che il costruttore abbia concepito schede appositamente progettate con moduli anti-tuning.

In ogni caso abbiamo elementi a favore ed a sfavore per le suddette procedure.

Elementi a favore

  • La rimappatura (tradizionale o seriale) della centralina assume carattere definitivo, quindi non potrà modificarsi con l’uso né subirà alcun guasto
  • Un attento studio di elaborazione comporta l’ottenimento di valori prestazionali più elevati (maggiore potenza, attenzione ai consumi, correzione di eventuali “buchi” di accelerazione o cali di rendimento ai regimi intermedi di lavoro)
  • È pressoché invisibile all’esterno
  • Un meccatronico esperto indirizza la rimappatura personalizzandola sulle specifiche richieste del singolo cliente, e la adatta in funzione delle caratteristiche del motore
  • Se effettuata insieme ad opportune elaborazioni meccaniche (bilanciatura, alberi a camme, gruppi pistone-biella, impianto di scarico, sovralimentazione ed elementi di scambio calore, gradazione delle candele, ricorso a gruppi frizione rinforzati) permette potenzialmente di ottenere incrementi di potenza anche notevoli.

Elementi a sfavore

  • Per sua natura, essendo definitiva, comporta il fatto che se il proprietario decida di rivendere il veicolo, si troverà a dover cedere…annessi e connessi
  • Se effettuata non tenendo conto delle caratteristiche tecniche e costruttive dell’unità motrice e degli organi di trasmissione, a lungo andare – in special modo negli interventi progettati sulle prestazioni pure – può intaccare la durata del gruppo propulsore
  • Il ripristino dei parametri di origine va effettuato rivolgendosi presso il meccatronico che sia intervenuto nella rimappatura
  • La garanzia della Casa costruttrice sul veicolo può andare persa.

Si potrebbe pensare ad una centralina aggiuntiva, ovvero una componente che si può installare e disinstallare in qualsiasi momento e che agisce tramite software che alternano i valori base della centralina d’origine. Anche in questo caso abbiamo pro e contro.

Pro

  • L’incremento di potenza è semplice: avviene per mezzo di un “chip” a tecnologia “plug-and-play”
  • Nulla viene intaccato sull’originalità del veicolo: per ripristinarla, è sufficiente scollegare la centralina aggiuntiva
  • I costi di acquisto e di installazione sono, nella maggior parte dei casi, inferiori
  • La diagnostica veicolo presente nelle centraline di controllo interviene sul controllo dell’incremento di potenza
  • Essendo “metti-leva”, la garanzia della Casa costruttrice del veicolo non viene generalmente intaccata
  • Se si rivende il veicolo, il “chip” supplementare rimane in possesso del vecchio proprietario

Contro

  • Il rendimento non è equiparabile per tutti i tipi di autovettura: su alcuni modelli può “rendere” meglio rispetto ad altri; e non è installabile su tutte le vetture
  • Un controllo visivo la rende immediatamente individuabile (in caso che si venga fermati dalle forze di polizia e gli agenti chiedano di dare un’occhiata al motore, sono guai)
  • Su quanto espresso fra gli elementi a favore, ne consegue che la “cavalleria” in più (spesso inferiore rispetto a quanto si può ottenere con una rimappatura della centralina) viene il più delle volte limitata dalla diagnostica del veicolo.