Bus elettrici: a Milano arriva la ricarica rapida, ma come funzionerà?

Arrivano a Milano le prime stazioni di ricarica rapida per i bus, saranno possibili 200 km di autonomia con cinque o otto minuti di ricarica

0
194

Milano accoglierà ufficialmente le prime stazioni dedicate alla ricarica rapida per tutti gli autobus elettrici che circolano nel capoluogo meneghino.

Le prime stazioni sono state ufficialmente installate in viale Zara, stupendo gli utenti per la tecnica di ricarica adottata. Non ci saranno infatti i cavi da collegare al bus, il quale dovrà semplicemente andarsi a posizionare sotto alle stazioni. Partirà a quel punto un pantografo attivato da un comando via wireless, in modo da ricaricare il bus in pochi minuti fornendo una potenza massima di 200 kW. Come spiega ATM, basterebbero circa 5 o 8 minuti per fornire al mezzo un’autonomia pari a 200 km.

Ad usufruire di questa nuova tecnica di ricarica saranno le linee 51,60 e 82, mentre l’obiettivo primario è quello di realizzare 14 stazioni di ricarica rapida entro la fine del 2021.

 

Bus e ricarica rapida: l’annuncio del Sindaco Beppe Sala

Questo è quanto si legge sul profilo Facebook ufficiale del Sindaco di Milano Beppe Sala:

Da questa stazione di ricarica per bus elettrici ATM in viale Zara inizia un percorso molto ambizioso per il trasporto pubblico milanese.
Prima di tutto, vi racconto come funziona. È sufficiente che un bus si fermi per ricevere la carica con un sistema wi-fi. Bastano 8 minuti per dotarlo di un’autonomia di 200 chilometri, più o meno la distanza coperta del corso di una giornata.
Entro la fine del 2021 installeremo 14 dispositivi di ricarica come questo (sei in Viale Zara, qu
attro in piazza IV Novembre, quattro in piazza Bottini a Lambrate). Entro il 2030 l’intera dotazione dei bus di Milano (1.200 in tutto) sarà elettrica, con una riduzione di emissioni pari a 75mila tonnellate di CO2 l’anno e di consumi di gasolio pari a 30 milioni di litri l’anno.
Per noi la sostenibilità non è un vessillo da sbandierare, è una scelta di campo che si manifesta ogni giorno nelle piccole e grandi scelte politiche e amministrative.