Bonus Mobilità: rimborsi in arrivo a partire da novembre

Finalmente ci siamo. Arrivano i bonus che il Ministero aveva promesso per coloro che dal 4 maggio si sono sobbarcati la spesa di una bici elettrica.

0
38

Finalmente ci siamo. Arrivano i bonus che il Ministero aveva promesso per coloro che dal 4 maggio si sono sobbarcati la spesa di una bici elettrica. Come al solito vale il termine ultimo del 31 dicembre 2020 per la richiesta dell’incentivo entro i limiti imposti dal fondo comune devoluto a titolo perduto. Il Ministro Costa, attraverso il suo profilo Facebook, ha fatto il punto delle situazione concedendo finalmente una data finale per l’avvio delle procedure. In questi giorni la conferma è arrivata anche con il comunicato stampa pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Ecco quali sono le novità.

 

Bonus per bici, monopattini ed altri mezzi pronto al bonifico

Il Ministro non ha riserve sul fatto che si siano incontrati parecchi ostacoli al processo di sblocco degli incentivi portati ora da 120 a 210 milioni di euro. Nessun click day o QR Code e nemmeno un’applicazione con richiesta di identità digitale. Resta fermo il requisito della fattura o dello scontrino parlante che, come concordato, concederanno uno sconto del 60% fino a 500 Euro di tetto massimo. Cosa peraltro indicata dai commenti a margine che riportiamo qui a seguire.

“Vogliamo che chi abbia acquistato una bicicletta o un altro mezzo di trasporto individuale, caricando la fattura o scontrino parlante, possa essere rimborsato nelle modalità previste: fino 500 euro e per il 60% del costo).”

Dopo tanti rinvii e disinformazione finalmente ci siamo. Ricordiamo che tale opzione rimane valida in questa Fase 1 prima di passare allo sconto diretto dal commerciante con pagamento del 40% del valore del bene acquisito salvo disponibilità residua del fondo statale.