Bonus mobilità: ecco quali sono le città ed i Comuni idonei

Il Bonus Mobilità elettrico è stato confermato con la proclamazione del recente decreto che legittima gli incentivi statali per l'acquisto di veicoli elettrici.

0
123

Il Bonus Mobilità elettrico è stato confermato con la proclamazione del recente decreto che legittima gli incentivi statali per l’acquisto di veicoli elettrici. C’è comunque una certa incertezza in merito all’estensione di tale coupon nazionale soprattutto nel momento in cui si entra nel contesto delle città metropolitane. Chiariamo il tutto.

 

Bonus mobilità: cosa si intende per città metropolitana

Per città metropolitana si intende indicare un ente o un’area territoriale che ingloba diversi comuni e che sfrutta tale opzione logistico – territoriale per creare una sinergia amministrativa di servizi su larga scala. A Milano, ad esempio, l’estensione di 1500 chilometri quadrati evidenzia la compresenza di 133 Comuni. VI sono comunque altri casi indicati in elenco:

  • Roma (121 comuni)
  • Milano (133 comuni)
  • Napoli (92 comuni)
  • Torino (312 comuni)
  • Palermo (82 comuni)
  • Bari (41 comuni)
  • Catania (58 comuni)
  • Bologna (55 comuni)
  • Firenze (41 comuni)
  • Venezia (44 comuni)
  • Genova (67 comuni
  • Messina (108 comuni)
  • Reggio Calabria (97 comuni)
  • Cagliari (17 comuni)

Se il Comune fa parte della lista della città metropolitana è possibile accedere ai bonus. Basta consultare il sito ufficiale ed assicurarsi di risiedere entro i confini di un ente in cui coabitano almeno 50.000 abitanti.

Nel caso in cui non si risieda in capoluogo di Provincia, Capoluogo di Regione o città metropolitana ma in un Comune con oltre 50.000 abitanti si può rientrare nel bonus nonostante in zona esterna alla definizione del Decreto per le categorie amministrative sopra citate.