Bollo Auto 2020: rinnovate agevolazioni e scadenze, ricalcolo dei costi

Diverse novità sono previste per il pagamento del bollo auto 2020. Il nuovo sistema di calcolo consente di ottenere un sensibile risparmio.

0
59

Diverse novità sono previste per il pagamento del bollo auto 2020. Il nuovo sistema di calcolo consente di ottenere un sensibile risparmio. Con l’approvazione della Legge di Bilancio, infatti, arrivano delle importanti agevolazioni. Grazie alla riduzione dell’evasione indotta dal sistema di pagamento PagPa si sono potuti fare dei ritocchi sebbene all’utente sia concessa ancora la libertà di gestire autonomamente i pagamenti con carta di credito, PayPal, Satispay, Bancomat Pay e gli altri circuiti abilitati. Ecco cosa cambia.

 

Ricalcolo spesa bollo auto: le novità del 2020

Calcolare il bollo auto è semplice, e per farlo bisogna partire dai kW riportati sul libretto di circolazione e dalla classe dell’auto (Euro 0, 1, 2, 3, 4, 5, 6). Più inquinamento significa quindi più spesa. Benché online esistano appositi tool concessi dal sito dell’Agenzia delle Entrate oppure da quello dell’ACI è disponibile la nuova lista per il calcolo in autonomia:

  • Euro 0: 3 euro a kW per auto sino a 100 kW; 4,5 euro a kW per auto con potenze sopra i 100 kW.
  • Euro 1: 2,90 euro a kW sino a 100 kW; 4,35 euro a kW per le auto oltre 100 kW.
  • Euro 2: 2,80 euro a kW per i veicoli sino a 100 kW; oltre, 4,20 euro.
  • Euro 3: 2,70 euro a kW per le auto sino a 100 kW; oltre, 4,05 euro.
  • Euro 4, 5 e 6: 2,58 euro a kW per le auto sino a 100 kW e poi 3,87 euro.

Basta moltiplicare il costo unitario per i KW indicati nel libretto di circolazione dell’auto. Il risultato fornirà l’importo totale al lordo delle spese amministrative.

In caso di un’auto ibrida o elettrica si stima anche la nuova esenzione totale de bollo per un periodo di 3 o 5 anni.Infine, per i residenti in Lombardia è previsto uno sconto del 15% se si sceglie di pagare con la domiciliazione bancaria.

Emilia Romagna, Campania, Toscana, Marche, Lombardia e Piemonte hanno deciso di posticipare il pagamento del bollo auto con scadenza dall’8 marzo al 31 maggio. La nuova data utile è fissata per il 30 giugno (31 luglio le Marche). Rinvio anche per Lazio e Veneto con la nuova scadenza fissata per il 30 giugno.