Boeing 747 rivive ancora: nuovi test per motori di ultima generazione

Boeing 747 rivive ancora una volta entrando in un nuovo giro di investimenti per un ambizioso progetto che parte da Seattle. Ecco le novità.

0
73

Boeing 747 rivive ancora una volta entrando in un nuovo giro di investimenti per un ambizioso progetto che parte da Seattle. A quanto pare 70 milioni di chilometri percorsi e 2,5 milioni di passeggeri trasportati nel corso della sua carriera non sono bastati nel corso degli ultimi venti anni. Qantas ha ancora qualcosa in serbo per lo straordinario velivolo. Il gigante dei cieli torna in pista rinviando il suo pensionamento con il colpo di coda in partenza dal centro di volo AeroTEC poco fuori Seattle. Ecco le novità.

 

Boeing 747 si sente ancora giovane: nuovo piano di volo per il vecchio gigante dei cieli

Nel corso dei prossimi due anni il 747 subirà un restyling minuzioso che costerà all’incirca 70 milioni di dollari. Grazie a motori di ultima generazione sarà in grado di di sorvolare le vette più alte dell’atmosfera per un ambizioso piano che conta sul supporto di Rolls-Royce, leader mondiale nella produzione di questi propulsori. Le sorprese non mancheranno di certo.

Il sistema denominato “UltraFan engine” convince per la possibilità di realizzare un prototipo usabile per ottimizzare le performance in volo. Le ventole in carbotitanio sono circa 140 pollici, ben più grandi delle corrispettive assemblate sui potenti motori Tren XWB che oggi danno potenza agli Airbus A350.

Molti parlano di un vero laboratorio volante che si completa con l’implementazione diretta di una strumentazione d’avanguardia in grado di superare ogni test. Si riducono i consumi del 25% con un parallelo aumento della velocità di crociera. Sarà sicuro e segnerà un importante passo in avanti in ogni direzione. Il primo debutto è atteso per i voli commerciali del prossimo 2025.