Benzina: i prezzi arrivano alle stelle, mai così alti dal 2014

Secondo gli ultimi report, il prezzo della benzina continua a crescere arrivando ai massimi storici dallo scorso ottobre 2014

0
68

L’impennata ormai costante riguardante il prezzo dei carburanti non accenna a fermarsi ormai da diversi mesi. Secondo gli ultimi rilievi settimanali che sono stati diffusi dal Ministero della Transazione Ecologica, anche in questo caso il prezzo medio della benzina, da intendere in modalità Self, sarebbe cresciuto ulteriormente.

Il costo toccherebbe infatti quota 1,670 €, con un rialzo netto pari a 8,58 centesimi di euro. La quota attualmente raggiunta rappresenta la più alta registrata dall’ottobre 2014, quando la benzina si aggirava intorno ai 1,680 € al litro. Chiaramente e inesorabilmente, anche il diesel ha registrato un aumento toccando quota 1,516 € al litro, con un aumento netto di 6,58 centesimi.

Si tratta quindi di dati che allarmano e non poco gli italiani, costretti ad un periodo di crisi che perdura ormai da quasi due anni. Stando alle ultime elaborazioni dell’Unione Nazionale Consumatori, dall’inizio di questo 2021 un pieno equivalente alla somma di 50 litri sarebbe aumentato di 11,46 € per quanto concerne la benzina e di 9,88 € per quanto riguarda il diesel. Tutto ciò mostra quindi un rincaro pari al 15,9% nel primo caso e al 15% nel secondo caso.

Facendo un discorso su base annuale, la cifra media per ogni auto sarebbe di 275 € in più per la benzina e 237 € in più per il diesel. Comparando invece questi dati allo scorso settembre 2020, il prezzo per un pieno di benzina aumenterebbe di 14,10 €, mentre per quanto riguarda il diesel di 12,46 €. L’incremento netto in questo caso equivale rispettivamente al 20,3% e al 19,7%.