Benzina ad 1 Euro a Litro in Slovenia: allarme in Friuli

Il costo della Benzina in Slovenia precipita ad 1 Euro per Litro scatenando una accesa discussione vertente sul dibattito dei distributori friulani.

0
87
prezzi benzina diesel GPL aggiornati

Il costo della Benzina in Slovenia precipita ad 1 Euro per Litro scatenando una accesa discussione vertente sul dibattito dei distributori friulani. Per gli esponenti della Lega tutto ciò potrebbe configurarsi come una pietra tombale per la vicina Gorizia. SI richiede un intervento diretto del Governo e dell’Unione Europea. Ecco le ultime novità.

 

Prezzo benzina troppo basso in Slovenia: richiesti interventi dell’esecutivo e dell’UE

Con l’apertura dei confini tra Italia e Slovenia torna attivo il tema benzina. Molti italiani approfittano del prezzo a ribasso per fare il pieno di carburante a prezzo stracciato. Bruno Bearzi, Presidente Nazionale Figisc, ha lanciato un appello a a fare rifornimento in Fvg per difendere la categoria. In merito alla questione si è espressa anche al Lega che in suo recente comunicato stampa ha riferito:

“Se a fine mese il trend di vendite sarà confermato, all’orizzonte si profila una diminuzione del 70% delle vendite di carburanti rispetto al mese precedente.

La situazione è oramai insostenibile per le attività economiche del territorio goriziano e ciò si ripercuote su tutta la collettività, poiché il mancato introito per lo Stato derivante da Iva e accise si traduce in una depressione economica generalizzata che penalizza tutta la collettività.

Il Governo sloveno ha di fatto istituito una zona franca di emergenza e i prezzi della benzina e del diesel al di là del confine restano a un euro al litro per i prossimi 14 giorni. Tramite decreto, la vicina Repubblica di Slovenia ha previsto una riduzione delle accise di a 0,41325 euro al litro sulla benzina e di 0,38069 euro al litro sul gasolio. Se tale riduzione riguardasse solo i cittadini sloveni si potrebbe capire, ma, visto che tale riduzione riguarda indistintamente tutti i consumatori, questa soglia psicologica di un euro al litro rischia veramente di esasperare all’estremo il fenomeno del pendolarismo”.

Nel corso dell’ultima riunione dei Ministri il Governo ha comunque deciso di mantenere i prezzi stabili per due settimane anche per il Diesel che costa un euro a 95 ottani e 1,13 euro a 100 ottani.