Autobus senza conducente: ecco il primo in Italia

Arriva in Italia il primo autobus senza conducente. In Trentino Alto Adige, nella città di Merano, si può osservare la sperimentazione del veicolo.

0
75

Arriva in Italia il primo autobus senza conducente. In Trentino Alto Adige, nella città di Merano, si può osservare la sperimentazione del veicolo.Dal 1 dicembre 2019, infatti, è partita la fase di test di questo curioso veicolo elettrico attivo in centro città. Si guida da solo e non ha nemmeno il volante. Un mezzo di trasporto pubblico completamente autonomo. Ecco la novità del momento.

 

Autobus elettrico senza conducente: parte la sperimentazione in Italia

Niente volante e nessun autista per il primo mezzo a guida autonoma cittadino in grado di circolare in orari ed aree ben delimitate. Sarà attivo dalle 9 del mattino alle 17 con corse a ciclo continuo della durata di 10 minuti. Percorrerà tutta l’area del centro storico di Merano e la zona dei Mercatini di Natale che presto apriranno al pubblico.

I test di apprendimento sono appena iniziati. Per muoversi l’autobus sfrutta sensori che guidano il mezzo senza conducente. Proprio nel corso di queste ore il veicolo sta memorizzando i dati del percorso ed entro un paio dio giorni inizierà il suo lavoro portando le persone da un punto all’altro della città.

Il progetto Mentor ha dato vita alla prova di questo veicolo, finanziato con 1.5 milioni di euro del programma di cooperazione europea Interreg V/A Italia-Svizzera. NOI Techpark, Sasa e PostAuto sono i partner tecnologici del progetto, i Comuni di Merano e Briga-Glis in Svizzera sono i capofila. STA Alto Adige Spa e l’assessorato alla mobilità della Provincia Autonoma di Bolzano collaborano ufficialmente

Ogni corsa può ospitare 12 passeggeri e due tecnici che all’inizio saranno sempre disponibili per eventuali guasti o problemi.