Auto: pompa auto rotta, sintomi e costi di riparazione

Può succedere che la pompa dell'acqua della propria auto mostri sintomi di cedimento. Esiste un metodo per riconoscerli ed evitarli.

0
61

Può succedere che la pompa dell’acqua della propria auto mostri sintomi di cedimento. Esiste un metodo per riconoscerli ed evitarli. Tale incombenza è valida per le vetture in cui non vi è predisposizione del raffreddamento per scambio di aria. Se tale accessorio è presente è bene effettuare i controlli periodici per non incorrere in successivi problemi.

Tale sistema garantisce il corretto lavoro dei motori  mantenendo stabile la temperatura di esercizio delle parti meccaniche. Appare logico che una sua rottura comporterebbe una serie di conseguenze negative. Lo scambio del calore è necessario ed è bene prendere ne dovute accortezze. Ecco cosa fare.

 

Pompa acqua rotta in auto: ecco come uscire fuori dalla situazione di difficoltà

Le conseguenze in cui si incorre nel non prestare attenzione ai segnali di malfunzionamento possono essere:

  • Precoce usura delle parti meccaniche
  • Rischio di grippaggio
  • Bruciatura della guarnizione della testata

Occorre prestare attenzione sia al componente in sé sia al liquido di raffreddamento le cui soglie di sicurezza sono presentate con un indicatore di livello MIN e MAX sulla scocca del contenitore. Bisogna scegliere un fluido adeguato per il tipo di motore in modo tale che questo garantisca la giusta resa per regimi compresi fra 500 e 8.000 giri/min e fino a 3 bar di pressione. Si tiene anche conto della temperatura di esercizio e di altri fattori che pregiudicano il funzionamento e danno luogo ad alcuni danni trasversali all’impianto, come ad esempio:

  • Termostato
  • Radiatore
  • Condotti e raccordi

Ci si accorge che qualcosa non va per il verso giusto nel momento in cui l’indicatore sul quadro inizia a segnalare temperatura anomala. Un raggiungimento repentino del regime termico è un chiaro segnale di malfunzionamento.

Allo stesso modo la perdita di liquido segnala il problema dell’usura ai cuscinetti di tenuta. Un suono acuto e stridulo, similmente, è presagio di un problema che si manifesta al vano motore. Si sente sia all’interno che all’esterno ed è generalmente causato da un allentamento della cinghia di distribuzione.

La sostituzione ha oneri economici diversi a seconda del problema e del tipo di vettura considerata. Si passa da 300 a 700 euro o anche più. Il costo della manodopera incide per un minimo di 200 euro.