Auto non elettriche: in Inghilterra potrebbero essere vietate dal 2032

In Inghilterra si valuta l'ipotesi di uno stop alla circolazione delle auto non elettriche a decorrere dall'anno 2032. Ecco i piani futuri.,

0
77

In Inghilterra si valuta l’ipotesi di uno stop alla circolazione delle auto non elettriche a decorrere dall’anno 2032. La proposta non lascia spazio ad alcun dubbio con la Nazione pronta a dichiarare guerra all’inquinamento stradale con ogni mezzo disponibile. L’obiettivo, secondo quanto riferito, è quello di vietare la vendita di nuove auto a combustibile dal 2040, data poi abbassata al 2035. Ora il responsabile dei Trasporti, Grant Shapps, rincara la dose, accorciando ulteriormente i tempi, addirittura al 2032.

 

In Inghilterra soltanto auto elettriche: la proposta del Governo

Qualunque motorizzazione che bruci carburante sarà vietata nel Regno Unito secondo i nuovi piani governativi e strategici delle associazioni a favore del nuovo trend EV. Divieto che, secondo indiscrezioni e fonti varie, potrebbe estendersi anche alle ibride con riferimento alle versioni Full e di tipo plug-in. La Gran Bretagna si fa quindi carico di un cambiamento storico per la neutralizzazione delle emissioni di carbonio nell’atmosfera. Il passaggio decisivo sarà quello di portare tutto a zero emissioni entro il 2050.

Il mercato delle EV in UK spinge con una considerevole percentuale del 12% da contorno ad una infrastruttura di ricarica ben lontana dalla logica italiana. Sembra ben strutturata e pronta ad offrire elettroni liberi a tutti gli acquirenti che possono ricaricare ovunque ed in tempi rapidi grazie alle ultime soluzioni tecnologiche.

Qui in Inghilterra il numero di colonnine elettriche sembra aver già superato quello dei distributori di carburante. Vedremo come si muoveranno le altre realtà nazionali dopo una simile dichiarazione.