Auto Elettriche: potrebbero arrivare le targhe verdi

In Inghilterra iniziano a spuntare le prime auto elettriche contraddistinte dalla presenza delle targhe verdi. Non è da escludere che il nuovo layout possa trovare analoga sorte anche qui da noi.

0
59

In Inghilterra iniziano a spuntare le prime auto elettriche contraddistinte dalla presenza delle targhe verdi. Non è da escludere che il nuovo layout possa trovare analoga sorte anche qui da noi. In Italia, infatti, sta prendendo sempre più piede il segmento dell’automotive a batteria, con case costruttrici ed istituzioni costantemente impegnate nella prosecuzione dei lavori per una mobilità sempre più green. Ecco quali sono le ultime novità dall’estero.

 

Inghilterra adotta targhe verdi per le auto elettriche

L’annuncio di questa novità è stato dato da Grant Shapps, Segretario del Trasporti, reduce dall’implementazione di una striscia verde per le soluzioni di identificazione dei veicoli. L’ambizioso piano del Governo britannico è cominciato sotto la spinta di un sistema il cui scopo è quello di garantire una viabilità zero emissioni. La scelta non è stata dettata affatto dal caso.

Tali sistemi facilitano l’identificazione dei mezzi eco sostenibili rappresentando il primo vero e grande passo verso il futuro dei trasporti. Le autorità potranno giovare di tale sistema innovativo per l’immediata identificazione. Utile per capire di quale tipo di auto si tratti per l’accesso alle zone limitate al traffico o nei parcheggi. Benefici anche per gli utenti, cui verranno riconosciuti una serie di vantaggi in termini di costo ed agevolazioni. Cosa che spingerà molti a rivalutare il ruolo delle EV.

Oltre questo il Governo spinge sul mercato scegliendo di sbloccare un fondo di 12 milioni di sterline a favore dell’ottimizzazione delle tecnologie di ricarica elettrica. Il Paese conta di mettersi in regola con gli obblighi eco-friendly entro il 2025, anno a partire dal quale ha annunciato il blocco alle vendite per le auto con motori endotermici.