Auto elettriche: Europa pronta per nuovi incentivi

In Europa sembra proprio sia in studio un nuovo piano di incentivi per il passaggio dalle auto inquinanti alle nuove proposte elettriche ed ibride.

0
67

In Europa sembra proprio sia in studio un nuovo piano di incentivi per il passaggio dalle auto inquinanti alle nuove proposte elettriche ed ibride. Stiamo per assistere alla versione 2.0 dei tanto discussi Ecobonus che attraverso il Decreto Rilancio acquistano ulteriore potere nel meccanismo di erogazione rimasto finora immutato. Notizie importanti sono attese dalle alte sfere della comunità europea che vaglia l’ipotesi di un nuovo stimolo per l’adesione pubblica all’eco mobilità. Ecco le ultime notizie.

 

Dall’Europa potrebbero arrivare nuovi incentivi per l’auto elettrica

Tutto fa pensare che ci ci possa spingere ad un futuro mobile sempre più elettrico nel mondo dei motori. Grandi multinazionali si sono votate all’elettrificazione ad ampio raggio dei propri veicoli dagli entry-level fino alle top di gamma pluripremiate.

Una delle proposte che sembra poter cambiare le carte in tavola è quella vertente sulla revisione dell’IVA per quanto riguarda il trattamento economico delle auto ad emissioni zero. Se si potesse ottenere una qualche tipo di esenzione aggiuntiva i costi di acquisto potrebbero scendere drasticamente rispetto a listini per il momento accessibili a pochi eletti. Nel contesto degli sgravi potrebbe rientrare anche una nuova manovra da 20 miliardi di euro da concedersi entro i prossimi 2 anni ad incentivo della mobilità green.

In Europa si discute anche di un fondo da 40-60 miliardi di euro per accelerare lo sviluppo di veicoli con motori a emissioni zero. A tutto questo si aggiungerebbe un raddoppio degli investimenti per la realizzazione di infrastrutture di ricarica con l’obiettivo di garantire una rete di 2 milioni di colonnine entro il 2025.