Auto elettriche e plug-in: tornano ufficialmente gli incentivi, si sblocca l’Extrabonus

Chiunque volesse un'auto elettrica potrà finalmente beneficiare dei nuovi incentivi visto che è stato sbloccato l'Extrabonus

0
31

L’esaurimento dei fondi istituiti per l’acquisto di auto elettriche e aveva fatto scattare l’allarme già durante la fine dello scorso mese di agosto. Non c’era quindi più possibilità per le persone di usufruire dei bonus che arrivavano fino a 6000 €. 

Il rifinanziamento di 60 milioni di euro era stato di nuovo disposto dal governo, finendo però nell’Extrabonus. Ora però, proprio con l’intervento del governo, sembra che proprio l’Extrabonus sia stato sbloccato. All’interno di una nota ufficiale del MISE possibile leggere che tutte le risorse riconducibili a quest’ultimo saranno ricollocate all’interno dell’Ecobonus:

Per garantire e ottimizzare l’utilizzo dei fondi destinati all’acquisto di veicoli meno inquinanti M1, compresi nella fascia di emissione 0-60 grammi di CO2, le risorse previste per l’Extrabonus (oltre 57 milioni di euro) vengono riallocate sul fondo ordinario dell’incentivo Ecobonus.

È stata poi prevista anche la procedura informatica e il vincolo di quest’ultima dell’Ecobonus. Il tutto a causa dei tempi di consegna che si sono inesorabilmente allungati.

Considerati gli effetti prodotti dall’emergenza epidemiologica, in particolare quelli legati ai ritardi nella produzione e all’allungamento dei tempi di immatricolazione e consegna dei veicoli acquistati, si prevede inoltre che la conclusione della procedura informatica per confermare la prenotazione dell’Ecobonus per le categorie M1, M1 speciali, N1 e L possa avvenire entro il 31 dicembre 2021, se l’inserimento è avvenuto tra il 1 gennaio 2021 e il 30 giugno 2021, ed entro il 30 giugno 2022, se l’inserimento avviene tra il 1 luglio 2021 e il 31 dicembre 2021.”