Auto elettriche: cosa succede quando la batteria si scarica?

Vi siete mai fermati a riflettere cosa succede con un'auto elettrica nel momento in cui la batteria di bordo perde la sua autonomia?

0
46

Vi siete mai fermati a riflettere cosa succede con un’auto elettrica nel momento in cui la batteria di bordo perde la sua autonomia? Sicuramente parecchi automobilisti hanno fatto i conti con questo quesito che certamente non è scontato come si potrebbe credere.

 

Auto elettrica in panne: ecco cosa succede a batteria esaurita

Se il serbatoio di elettronici è secco non c’è alcun pulsante misterioso da scomodare per riportare l’auto in strada. Accade proprio ciò che ci si aspetta. La vettura, ovviamente, non cammina allo stesso modo di quanto potrebbe accadere con un Diesel, un benzina o una vettura di tipo ibrida che ha esaurito carburante ed elettroni di riserva.

In realtà l’argomento è topico ed accompagnato da una serie di raccomandazioni, prima tra tutte quella di tenere bene in vista il quadro dei comandi che fornisce l’indicazione sullo stato di carica. Non conviene scaricare del tutto una batteria in quanto sappiamo che le celle agli ioni di litio riducono la loro densità energetica in luogo di frequenti cicli di carica e scarica completi.

Prima di fermarsi per strada le vetture elettriche vanno in contro a varie fasi differenziate. In un primo momento si viene invitati a prendere visione dell’alert di carica che appare sul cruscotto digitale. La dicitura “zero km disponibili” è un chiaro segno di allarme. Nonostante questo l’auto può continuare a proseguire la sua corsa grazie alla riserva di elettroni. Si passa poi alla fase critica in cui si osserva una riduzione delle performance e dei servizi. Nessuna accelerazione in modalità race e manovre impossibili sono consentite in tale condizione.

In caso di blocco del motore è comunque consigliabile lasciare spenta l’auto per una decina di minuti. Con sorpresa, a seconda dei casi, potremmo ottenere una ricarica spontanea sufficiente a percorrere la strada che ci separa dalla prima colonnina disponibile. Potremmo avere un’autonomia di 200 come anche di 500 metri a seconda dell’auto e della tipologia id batterie.