Auto a Milano: dal 2030 solo elettriche in centro città

A partire dal 2030 il centro di Milano sarà molto più green dopo la decisione di bandire la circolazione alle auto inquinanti.

0
40

A partire dal 2030 il centro di Milano sarà molto più green dopo la decisione di bandire la circolazione alle auto inquinanti. Lo ha deciso l’amministrazione dopo l’approvazione del nuovo “Piano Aria e Clima” datato 4 Ottobre 2020. Si punta a raggiungere l’obiettivo delle emissioni zero entro e non oltre il prossimo 2035. Ecco i dettagli.

 

Auto inquinanti fuori dal centro di Milano: tutto deciso per un futuro più verde

Il primo passo si configura come il progressivo abbandono delle auto endotermiche. Per farlo si imporranno differenziazioni speciali alla circolazione del traffico con il Comune del capoluogo lombardo disposto ad introdurre un super ticket giornaliero che renderà economicamente insostenibile il transito di un’auto diesel o benzina nell’Area C, che coincide con la Cerchia dei Bastioni. Diventerà una zona carbon free accessibile soltanto alle ICE la zona dell’Area B.

A queste iniziali delibere se ne aggiunge un’altra che palesa la volontà di introdurre servizi Taxi Sharing anti Covid. In tal senso si punta quindi a ridurre l’affluenza pubblica alle troppo congestionate aree delle metropolitane in cui è più facile incorrere in una proliferazione del virus.

Le auto adibite al Taxi Sharing saranno 500 e i loro spostamenti ottimizzati da una piattaforma informatica e da una app utente che permette di prenotare la corsa più conveniente.

Ovviamente il modo migliore per non incorrere in rischi inutili è quello di salvaguardarsi con l’uso dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) e con l’uso del’lapp Immuni per il tracking attivo dei contagi in zona.