ANFIA e Motus-E lanciano un appello al Governo sugli incentivi auto

Le due associazioni hanno deciso di rivolgere al governo un ultimo appello per introdurre nuove misure che sostengono il settore automotive

0
46

La nuova Legge di Bilancio 2022 comporterà numerosi cambiamenti in Italia, dopo le tante ed articolate manovre del Governo. Allo stesso tempo ci sono due associazioni che hanno ritenuto opportuno lanciare un ultimo appello al Governo stesso, al fine di introdurre delle misure che vadano a sostegno del settore automotive proprio con la nuova Legge di Bilancio.

Le due associazioni in questione sono Motus-E ed ANFIA, le quali desidererebbero avere nuovi incentivi con un piano di aiuti ben strutturato. Come si legge nella lettera, le due associazioni auspicano che le forze politiche:

approvino l’unica proposta di piano strutturale per la mobilità sostenibile in queste ore all’esame parlamentare, pienamente condivisa dalle imprese della filiera produttiva nazionale e da tutti gli operatori che stanno investendo per lo sviluppo della mobilità elettrica e che riflette la volontà trasversale di diverse forze politiche che avevano già presentato proposte similari“.

Proprio per tale motivo si chiede dunque di dare anche un segnale al paese, approvando quindi delle misure che vadano ad aiutare il settore delle auto visibilmente in difficoltà da diversi mesi:

A nome di tutte le imprese della filiera industriale, degli imprenditori italiani e dei lavoratori che stanno affrontando la transizione produttiva e dei consumatori a cui viene chiesto di dare il loro contributo sostituendo le auto più inquinanti, chiediamo al Governo e alle forze politiche di approvare la proposta e dare un segnale importante al sistema Paese.”