Android Auto Wireless è per tutti: ecco il requisito essenziale

Android Auto in modalità wireless non veniva concesso a tutti. L'uso del tempo linguistico in oggetto è appropriato poiché esiste la possibilità di averlo comunque.

0
45

Android Auto in modalità wireless non veniva concesso a tutti. L’uso del tempo linguistico in oggetto è appropriato poiché esiste la possibilità di averlo comunque. Si scopre infatti che è possibile avere tutte le funzionalità dell’infotainment senza fili grazie ad una nuova disposizione impartita niente meno che da Google in persona che ha annunciato la nuova modifica attraverso le pagine del suo supporto personale. Scopriamo i dettagli di questa nuova operazione che sta facendo esultare di gioia parecchi clienti.

 

Android Auto Wireless per tutti grazie alla novità del momento

“Qualsiasi smartphone con Android 11.0 e rete Wi-Fi da 5 GHz. Nell’Unione europea, gli smartphone devono rispettare requisiti normativi aggiuntivi per poter utilizzare la rete Wi-Fi da 5 GHz in auto.”

Questo è quanto si può leggere in calce al nuovo messaggio sponsorizzato da Google che concede l’opportunità di connettere gli strumenti multimediali di bordo con il telefono senza l’uso di ingombranti e senz’altro poco estetici cavi. A confermarlo è proprio Google, che ha aggiornato la pagina di supporto ufficiale inserendo la seguente dicitura nella sezione Android Auto sul display dell’auto (wireless).

Come evidenziato all’interno della pagina basta avere un’auto o un ricevitore compatibile con questa modalità ed uno smartphone Android 11 compatibile che funga da ponte tra noi e la nostra vettura. Non serve altro.

Disponibile in Italia ormai dallo scorso mese di Marzo 2020 Android Auto Wireless sta attraendo a sé un consistente numero di seguaci che con questa nuova implementazione non potranno fare altro che crescere in numero mossi dalla necessità di avere con sé una vettura al passo con i tempi e sempre più connessa. Ben fatto, Google!