Android Auto: arriva in modalità wireless per le auto BMW

Android Auto arriva in modalità wireless per le auto BMW. Una notizia che fa sicuramente felici i possessori delle berline sportive del marchio tedesco.

0
61

Android Auto arriva in modalità wireless per le auto BMW. Una notizia che fa sicuramente felici i possessori delle berline sportive del marchio tedesco. Dopo l’annuncio del dietro-front arriva una notizia del tutto inaspettata che capovolge la fidelizzazione degli utenti nei confronti del brand. Le unità di infotainment della Casa bavarese saranno limitate a ben specifici modelli che indicheremo più avanti.

 

BMW accoglie Android Auto Wireless: gli utenti non aspettavano altro

  • Google Pixel, Pixel XL, Pixel 2, Pixel 2 XL, Pixel 3, Pixel 3 XL (immaginiamo che ci siano anche Pixel 4 e Pixel 4 XL, anche se nel documento di compatibilità ufficiale non figurano ancora)
  • Nexus 5X e 6P
  • Ultime tre generazioni di top gamma Samsung, ovvero Galaxy S8, S8 Plus, S9, S9 Plus, S10, S10 Plus, Note 8, Note 9, Note 10 e Note 10 Plus. Immaginiamo che nell’elenco sia incluso anche S10 5G.

Questi sono i modelli in grado di mantenere la compatibilità con Android Auto BMW. Il supporto sarà garantito a partire da Luglio 2020 grazie ad un aggiornamento di sistema che porterà la versione dell’infotainment alla versione 7.0. L’utente potrà visualizzare le informazioni importanti non solo sul display principale, ma anche sull’Heads-Up Display o sull’Info Display centrale al volante. La maggior parte del veicoli 2019 si appronta a ricevere la novità a patto di mantenere una compatibilità diretta con Live Cockpit Professional.

La società ha giustificato il ritardo a causa dell’uso più intensivo di Apple CarPlay. Ma finalmente siamo ad un punto di svolta per la mobilità connessa. La prima dimostrazione di detto sistema verrà data a Los Angeles nel corso dell’attesissimo CES 2020.