ADD 2021: le assicurazioni apprezzano il servizio SOS Grandine a cura dei danni atmosferici

All'ADD 2021 Stefano Borsello ha spiegato ad AutoMoto quanto le assicurazioni apprezzino il servizio SOS per la cura dei danni alle auto

0
28

In un’intervista rilasciata ad AutoMoto.it all ADD 2021, Stefano Borsello, responsabile del servizio SOS Grandine con circa 1000 punti operativi in Italia, a parlato di quanto il servizio sia apprezzato dalle assicurazioni e quanto sia cresciuto ultimamente l’interesse degli utenti.

“Siamo presenti al Dealer Day da 10 anni, con SOS. La pandemia e la rivoluzione tecnologica non hanno mutato il nostro lavoro, anzi, il 2020 si è chiuso bene con dei minimi cambiamenti imposti da alcuni tempi delle lavorazioni. Il nostro focus di lavoro è concentrato al centro nord, anche se abbiamo punti operativi al sud. E’ solo in certe regioni che hanno piena diffusione le assicurazioni grandine e ci sono fenomeni meteo più gravi. Ultimamente alcune circolazioni d’aria sub-tropicali le vediamo costanti da est a ovest, tra Torino e Venezia. Salvo poi casi sporadici anche gravi, come è stato per l’Emilia e la Brianza”.

Ecco in cosa consiste poi il servizio:

“Semplicemente si tratta del nostro servizio che con addetti e strumentazione, si sposta dove serve. Oppure, quando le zone sono inflazionate di grandine saturando gli operatori di zona, possiamo addirittura far spostare le vetture su bisarca. Presso i centri dove vengono ripristinate più rapidamente. Sono poi riconsegnate al momento opportuno”.

Cercare tutti i bolli e rimuoverli può risultare difficile ma non se ci sono nuove attrezzature:

Ci sono nuove lavorazioni automatiche che ci supportano a individuare per conteggiare i bolli, sì. Utili nelle perizie, nei tempi di report, ma è poi l’opera artigiana degli operatori a chiudere il lavoro”.