5G e compagnie aeree: negli USA contro banda C che causerebbe interferenze agli aerei

Negli USA alcune compagnie aeree starebbero andando contro il 5G visto che causerebbe vari problemi di frequenza agli aeromobili

0
52

La situazione che si sta verificando negli USA è davvero incredibile, visto che l’implementazione del nuovo spettro in banda C della rete 5G, per quanto riguarda AT&T e Verizon, potrebbe comportare ricadute molto importanti per le compagnie aeree. Ricordiamo che questo standard verrà introdotto dal 5 gennaio prossimo, con le varie compagnie che già stanno parlando dei probabili problemi che tutto ciò potrebbe comportare. A parlare è stato Scott Kirby, amministratore delegato di United Airlines, il quale definisce il tutto un fallimento catastrofico del governo nel momento in cui tutto dovesse essere approvato.

Con l’attivazione di questo nuovo spettro, la compagnia in questione potrebbe arrivare a cancellare o deviare il 4% dei voli giornalieri.

A partire dal 5 gennaio, a meno che qualcosa non cambi, non saremo in grado di utilizzare i radioaltimetri in circa 40 dei più grandi aeroporti del Paese. È una certezza, non un dibattito.”

Si parla di forti disturbi di frequenza, i quali andrebbero ad incidere soprattutto sui radioaltimetri.

I timori dell’industria aeronautica si basano su informazioni completamente screditate e su deliberate distorsioni dei fatti.”

non ci sono prove che le reti 5G che utilizzano lo spettro in banda C possano rappresentare un rischio per la sicurezza aerea, come conferma l’esperienza reale in dozzine di Paesi che già utilizzano questo spettro per il 5G. Siamo fiduciosi che alla fine, come già rilevato dalla FCC, la FAA arriverà alla conclusione che il 5G su banda C non rappresenta alcun rischio per la sicurezza aerea.”